Quanto durano le mestruazioni ai cani?

Se possiedi un cane femmina, la comprensione del ciclo mestruale (in gergo veterinario si indica con calore) è fondamentale per garantire il suo benessere. Anche se i cani non hanno mestruazioni come gli esseri umani, attraversano un processo chiamato “ciclo di calore” o “estro“. È importante comprendere i dettagli di questo fenomeno per fornire la migliore cura possibile ai nostri cani, ma anche per evitare disguidi come macchie di sangue o incontri non graditi con esemplari maschi.

Scopri di più sulle mestruazioni del cane e come gestirle al meglio.

Come funziona il ciclo mestruale nel cane

Il ciclo mestruale delle femmine di cane è un processo complesso che coinvolge variazioni ormonali e fisiche. Durante il ciclo di calore, che si verifica tipicamente ogni 6-12 mesi nelle femmine adulte, le ovaie rilasciano ovuli e l’utero si prepara alla possibile gravidanza. Durante questa fase, chiamata estro, la cagna diventa fertile e mostra segni come gonfiore della vulva e sanguinamento vaginale.

Dunque, il calore dei cani non è mensile come le mestruazioni nell’essere umano, ma avviene meno frequentemente.

Il ciclo mestruale della cagna si compone di quattro fasi distinte: proestro, estro, diestro e anestro. Il proestro, che dura circa 9 giorni, è caratterizzato da perdite di sangue e produzione di feromoni, preparando la cagna per l’accoppiamento. Durante l’estro, che dura da 7 a 9 giorni, la cagna è fertile e continua a perdere sangue mentre avviene l’ovulazione. Il diestro, che dura circa due mesi, segue l’estro e segna la fine della fertilità, con la cagna che respinge i maschi e può partorire se è rimasta incinta. L’anestro è la fase più lunga, caratterizzata dall’inattività sessuale, terminando con il proestro successivo.

La durata delle mestruazioni del cane

Le mestruazioni del cane possono durare da 3 a 21 giorni. Durante questo periodo, la cagna può avere perdite vaginali o sanguinamento, sebbene non in tutti i casi sia visibile.

La durata e la comparsa del calore dipendono sia dalla taglia del cane che dalla razza. Solitamente, i cani grandi hanno un calore l’anno, mentre le piccole cagnoline possono presentarlo due volte in dodici mesi.

Gestire le mestruazioni nel cane

Cosa fare quando la cagnolina ha il calore? Innanzitutto, bisogna rispettare i suoi spazi e la sua privacy. Potrebbe, infatti, risultare più irrequieta, inappetente, meno propensa a farsi toccare. Quindi, è bene non disturbarla.

Poi, è importante mantenere una routine di cura igienica regolare. Ciò include la pulizia delle aree genitali e l’uso di prodotti appositamente progettati, come assorbenti o pannolini, per proteggere mobili e tappeti da eventuali macchie.

Limitare l’esposizione del cane a cani maschi durante il ciclo di calore è essenziale per prevenire gravidanze indesiderate.

Inoltre, assicurati che il cane abbia accesso a una dieta equilibrata e a una quantità sufficiente di acqua fresca per mantenere il suo benessere generale.

Se la sterilizzazione non è un’opzione perchè costa troppo, consulta il veterinario per discutere altre alternative, come farmaci per sopprimere il ciclo in modo reversibile. Presta attenzione al comportamento del cane durante il ciclo di calore e fornisci un ambiente confortevole, per rendere questo periodo più gestibile sia per il cane che per te.

Saremmo felici di sapere cosa ne pensi!

Lascia un commento

Animaledomestico.net
Logo